Dove sei: Home > Agricoltura sociale

Agricoltura sociale

L’agricoltura sociale è l’attività nella quale l’inserimento lavorativo trova il suo migliore sviluppo poiché si basa sulla riproduzione dei valori di solidarietà, reciprocità e mutuo aiuto sull’integrazione tra l’attività produttiva agricola e l’offerta di servizi culturali, sociali, educativi, assistenziali, sanitari, formativi e occupazionali, a vantaggio di soggetti deboli, in particolare di portatori di handicap, tossicodipendenti, detenuti, anziani. L’agricoltura sociale ha motivo di essere chiamata tale solamente se è in grado di creare legami forti con il territorio, se riesce ad impiegare persone svantaggiate rispettando i loro tempi di lavoro e garantendo continuità lavorativa e soprattutto se si sviluppa in un contesto di produzione e di consumo locale.

Con questa premessa la Cooperativa Matteo25 intende puntare su un progetto di agricoltura sociale sia per la diffusione di certi valori, ma anche per creare nuove possibilità lavorative.

Per poter sviluppare e rendere il progetto una realtà che abbia una durata nel tempo si punterà:

La produzione prevalente sarà di ortaggi: ruotando le colture e distribuendole durante l’anno, in modo da individuare una produzione autunno/inverno e una per la primavera/estate. La lavorazione dei campi e la raccolta sarà solo una parte del progetto, un obbiettivo fondamentale sarà anche la diffusione e la promozione di un modo differente di intendere l’agricoltura. Attraverso percorsi scolastici, ma anche con eventi dedicati si cercherà di riportare il rapporto e il concetto di agricoltura a quello che era in origine. La volontà è quella di riportare l’agricoltura a produrre per il proprio territorio e allo stesso tempo dare opportunità al territorio stesso.

Anche la diffusione del concetto di consumo consapevole di ortaggi di qualità e proprietà superiori, sarà uno degli obiettivi che ci si pone di condividere. L’attività avrà come scopo lo sviluppo di un’azienda agricola che possa essere poi il luogo per l’inserimento lavorativo per più persone provenienti dal mondo della disabilità e del disagio. Si punta sulla produzione di prodotti di qualità che non prevedano l’utilizzo di pesticidi o fertilizzanti chimici. Si punterà ad una campagna di sensibilizzazione sulla corretta alimentazione, cercando di coinvolgere le scuole ma anche organizzando seminari e incontri a tema.

Le attività svolte saranno:

  1. produzione di ortaggi funghi piante aromatiche
  2. produzione di humus di lombrico e di lombrichi
  3. vendita dei prodotti
  4. Promozione e formazione sull’agricoltura integrata e su una corretta alimentazione che preveda il consumo di frutta e verdura il più possibile naturale

Il progetto ha caratteristiche ben definite: rapporto con il territorio, sia nella produzione che nella vendita. La produzione sarà quindi incentrata sui prodotti tipici del territorio ferrarese. Si punterà sulla stagionalità degli ortaggi ruotando un paio di colture durante l’anno. Anche le vendite saranno rivolte al territorio ferrarese, puntando sulla grande distribuzione nel ambito del Km0, sui gruppi di acquisto locali (GAS),su ristoranti appartenenti al mondo della cooperazione (es. Ristorante La Casona e Caffè 381 di Ferrara) e vendita diretta in azienda.

L’impegno sociale avrà vari risvolti: il primo, quello immediato, è l’inserimento lavorativo di persone disabili e svantaggiate, forte legame con le associazioni, imprescindibile quello con l’Associazione Viale K da cui la Cooperativa nasce e condivide lo stile e il pensiero, ambienti dove le associazioni possano provare l’esperienza del lavoro nel mondo dell’agricoltura.

Diffusione e condivisione: organizzando eventi e corsi rivolti, sia alle scuole che ai cittadini, con lo scopo di condividere un percorso e un modo nuovo di concepire l’agricoltura, riportandola alle radici e valorizzandone la qualità e la territorialità dei prodotti, diffondendo i valori di una sana alimentazione basata su prodotti di origine vegetale privi di trattamenti e sostanze chimiche per la conservazione o la maturazione.